Riposo

riposo

tace la musa stasera
silente la voce che, stanca,
in giorni di passato soffrire
d’innanzi, passo passo,
senza fretta
s’imponeva

al suo sguardo
muto
rispondono parole
sorde
d’ogni sentire timorose
che l’agognato tempo
sia ormai alle porte

s’inchina
solitario dormiente
finto distratto
d’attenzione composto
in ogni singolo
studiato
gesto d’eccellenza

è l’ora dell’ire
le ombre allungano il passo
e nell’oscuro momento del dopo
s’acquieta il tormentoso
incalzare di cuore.

Riposo
riposo

riposo

Annunci

~ di IsaB su 30 luglio 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: